23 Novembre 2020ricetta petrali specialtà pizzimenti

RICETTA PETRALI SPECIALITÀ PIZZIMENTI

RICETTA PETRALI SPECIALITÀ PIZZIMENTI: I petrali sono dolci tipici natalizi di Reggio Calabria.
Vengono preparati con pasta frolla, che viene ripiegata a forma di mezzaluna e dentro la quale viene racchiuso un ripieno di frutta secca e aromi naturali.

Ingredienti per la pasta frolla:

  • 1 kg di farina per dolci
  • 8 uova (di cui 4 intere e 4 tuorli)
  • 500 gr di strutto o burro
  • 400 gr di zucchero semolato
  • 4 bustine di vanillina

Ingredienti per il ripieno (va preparato almeno 3 giorni prima):

  • 350 gr di fichi secchi
  • 250 gr di uva passa ammorbidita
  • 150 gr di mandorle spellate
  • 200 gr di noci
  • 3 cucchiai di cacao amaro
  • 100 gr di zucchero semolato
  • 1 pizzico di chiodi di garofano
  • 1 pizzico di cannella
  • 250 ml di caffè
  • 250 ml mosto cotto, detto anche vino cotto
  • 1 limone non trattato, di cui utilizzare solo la buccia ben lavata ed asciugata e grattugiata
  • 2 mandarini non trattati, ben lavati ed asciugati, di cui utilizzare solo la buccia, fatta seccare preventivamente per alcuni giorni, fino a farla diventare asciutta, buccia che poi verrà tagliata con un coltellino affilato a quadratini molto piccoli.

Ingredienti per la decorazione:

  • 4 rossi d’uovo 
  • 600 gr di cioccolato fondente amaro
  • Diavoletti colorati quanto basta

Procedimento per la preparazione dei petrali:

Ripieno:

Per prima cosa, immergete l’uva passa per circa 15 minuti in acqua calda, poi scolatela e strizzatela. Poi eliminate dai fichi secchi il picciolo e poi tagliateli grossolanamente a pezzetti con un coltello affilato e poi metteteli a tritare in un passa verdure a mano con i fori medi, in modo tale da ottenere una cremina, quindi metteteli in una ciotola ed ammorbidite i fichi con 5 tazzine di caffè amaro caldo.


Successivamente Tostate solo le mandorle e tritatele con le noci (non molto fine), mettendole dentro un canovaccio di lino pulito e battetele con un batticarne, per ottenere un trito grossolano.
Alla fine riprendete la ciotola con i fichi ed aggiungete: l’uva passa, scolata e strizzata, le mandorle e le noci tostate, il mosto cotto, il cacao, la cannella ed i chiodi di garofano, la buccia dei mandarini e del limone tritata finemente e lo zucchero e mescolate l’impasto con un cucchiaio di legno. Coprite e lasciate riposare per circa 3 giorni, mescolando sempre di tanto in tanto.

Preparazione della pasta frolla:

Inizialmente su un ripiano fate una fontana con la farina, al centro aggiungete: lo zucchero, le uova ed il burro a temperatura ambiente a pezzetti, le bustine di vaniglia. Ed amalgamate il tutto velocemente con le mani, cercando di creare una pasta compatta ma non troppo morbida. Quindi avvolgete la pasta in una pellicola e lasciatela riposare in frigo per circa 60 minuti.
Intanto, riprendere la ciotola del ripieno e fate bollire a fuoco basso mescolando per circa 15 minuti, per ottenere un composto cremoso e compatto; lasciar freddare e se la farcia dovesse risultare troppo dura aggiungere del mosto cotto.

Preparazione dei petrali:

Su un ripiano infarinato con l’aiuto di un mattarello, tirate la frolla non molto sottile e fate dei cerchi, potete utilizzare anche una semplice tazza, oppure degli stampini rotondi. In ogni cerchio ponete un cucchiaio di ripieno e pennellate il bordo di ogni cerchio con rosso d’uovo sbattuto, e chiudete formando una mezzaluna.

Spennellare la superficie dei petrali con rosso d’uovo sbattuto e decorare con diavoletti colorati. infornare a 160°C con forno ventilato, oppure a 180°C con forno statico per circa 45 minuti (sorvegliando la cottura); saranno ben cotti, quando risulteranno alla vista ben dorati. Una volta cotti, sfornate i petrali e lasciateli raffreddare.

Procedimento per la glassatura al cioccolato:

A questo punto sciogliete il cioccolatoa bagnomaria, immergete i petrali dalla parte bombata nel cioccolato sciolto e poi trasferiteli su un vassoio. Nel caso il cioccolato dovesse indurire, scioglietelo nuovamente. Quindi, prima che il cioccolato indurisca, fate aderire i diavoletti colorati e lasciate indurire il cioccolato.
Una volta che il cioccolato è ben asciutto, i petrali sono pronti per essere consumati. Consigliamo di gustarli con Vino Zibibbo, Greco o Mantonico.

Si conserveranno per circa 60 giorni, chiusi in un contenitore ermetico, o in un sacchetto per alimenti.

Se hai gradito questa ricetta, puoi acquistare i Petrali nel nostro negozio online: Acquista adesso !

Condividi su: